Home | Sport | Serralta espugna il campo del Muccia capolista
Euro Net San Severino Marche
Si va verso i recuperi delle gare rinviate per neve
Prima sconfitta stagionale per la Settempeda

Serralta espugna il campo del Muccia capolista

Colpaccio del Serralta che, con un 3-2, espugna il campo della capolista Muccia! E’ senza dubbio questo il risultato a sorpresa del settimo turno del girone F di 2^ Categoria, perché era difficile immaginare un successo dei gialloblù contro i primi della classe, per di più in casa loro. Prova di forza di tutta la squadra, ma sugli scudi vanno messi Alessandro Teloni, autore della doppietta che ha spaccato la gara, e tutta la retroguardia che ha giocato con grande spirito di sacrificio e dove Natali si è eretto a protagonista, senza dimenticare che è stato autore del terzo gol. Si è vista una partita molto piacevole e divertente, sempre dai toni agonistici elevati e, specie nella prima frazione, il bel gioco non è mancato, con trame importanti per merito di due squadre propositive che si sono sfidate a viso aperto. A conti fatti il Serralta non ha rubato nulla, imponendosi grazie alle sue armi migliori e sfruttando al massimo occasioni ed episodi. Non sono mancati i momenti difficili e critici, com’era d’altra parte prevedibile giocando contro un avversario forte e di livello, ma i gialloblù hanno resistito con grinta fino a chiudere con tre punti d’oro. Per il Muccia, malgrado il pesante scivolone casalingo, nulla di compromesso nella corsa al vertice. La cronaca. Locali senza l’infortunato Bonifazi, ospiti costretti ancora una volta a cambiare per le molte defezioni, in difesa soprattutto, ma si registra anche il fondamentale rientro di Montanari. L’avvio di gara è scoppiettante. Il Serralta, dopo aver seriamente rischiato di andare sotto, trova il guizzo giusto per portarsi avanti. E’ il 12’ quando un angolo da sinistra spiove in area nella zona di Teloni che salta insieme a un avversario. Ne viene fuori un colpo di testa con una parabola strana che va a morire in rete infilandosi sotto la traversa e cogliendo impreparato Giri: 0-1. Poi il raddoppio: minuto 17, Teloni trova la doppietta personale grazie a una gran conclusione di prima intenzione. Collo esterno destro in diagonale che entra a fil di palo alla sinistra di Giri proteso in tuffo: 0-2. Il tris settempedano al 28’. Punizione dal limite eseguita dallo specialista Meschini. Destro morbido a scavalcare la barriera che colpisce la traversa. La palla s’impenna e ricade nei pressi della linea di porta dove vanno a saltare tre uomini in bianco e Natali. E’ proprio il gialloblù a toccare di giustezza di testa per appoggiare in rete: 0-3. Sembra una gara praticamente chiusa per un Serralta, ma nel secondo tempo non sarà così. Il Muccia si riversa in avanti e al minuto 11 trova il gol. Punizione in area che raggiunge Cerquetella e Zagaglia. I due vanno a calciare praticamente insieme. Il contatto c’è ed è avvertibile dal rumore provocato dagli scarpini, ma la decisione dell’arbitro di assegnare il penalty per il Muccia, fra lo stupore generale, è poco comprensibile. Inutili le proteste di tutti i gialloblù. Così Natalini, entrato da poco, dagli undici metri spiazza Messi: 1-3. I locali collezionano angoli (alla fine ben 13) e al 27’ su uno di questi Cerquetella schiaccia di testa un pallone che viene ribattuto dal palo. Al 31’ il punteggio cambia ancora e a segnare è Paniccià con una girata che supera Messi grazie a un morbido colpo di testa: 2-3. Finale palpitante con mischie che si susseguono davanti a Messi che però non deve compiere grossi interventi.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery